Biografia

Gemini è una rock band italiana, nata nel 2002 ad Anagni (Fr) dall’idea dei fratelli Antonio Sambalotti (cantante e chitarrista) e Andrea Sambalotti (tastierista e cantante), affiancati a partire dal 2008 dal cugino Marco Sambalotti (chitarrista). Dal vivo la band conta anche la presenza di Alessandro Ciprani (batterista), Mauro Arduini (bassista) ed Alessio Rossetti (chitarrista). Nel 2011 l’esperienza live degli anni precedenti si concretizza nel primo album autoprodotto: “PerAsperaAdAstra”. Con in mano una valigia piena di sogni e nove brani nuovi di zecca, i Gemini girano l’Italia dividendo il palco con artisti di spicco quali Ettore Diliberto (Leader della band Custodie Cautelari) Ricky Portera, Maurizio Solieri, Giuseppe Scarpato, Mario Schilirò, Cesareo, Alberto Radius, Max Cottafavi, Andrea Braido, Enrico Capuano, ‘O Zulù dei 99 Posse ed il comico italiano Enzo Salvi. L’ impegno, lo studio costante e la tenacia danno i loro frutti nell’estate del 2012 con la firma da parte dei Gemini del primo contratto discografico con la Top Records di Milano.

Da questa collaborazione nasce l’EP “Fuori di Testa” che raggiunge i primi posti delle importanti classifiche “Sorrisi e Canzoni” e “Mondadori” mantenendoli per ben 4 mesi. Le registrazioni dell’intero album vengono realizzate negli studi E.T-Team di Parma, il mastering negli studi di Alberto Radius a Milano, il tutto sotto la produzione artistica di Ettore Diliberto. Testi e musica creati e firmati da Antonio e Andrea Sambalotti. I nuovi pezzi di “Fuori di Testa” vengono presentati al pubblico attraverso un corposo tour estivo. Oltre a toccare innumerevoli città italiane, i Gemini fanno scalo sul palco dell’Emilia Live a Parma, concerto di beneficenza organizzato per raccogliere fondi a favore della popolazione emiliana colpita dal sisma del maggio 2012, in particolare per la ricostruzione di una scuola elementare. Il concerto, presentato da Red Ronnie, viene trasmesso in diretta su Roxy Bar TV.

L’ album “Fuori di Testa” regala non poche soddisfazioni ai Gemini permettendo loro, con il brano “Senza Averti Accanto”, di partecipare alla manifestazione Sanremo Social, versione 2.0 del celeberrimo Festival della Canzone Italiana.
Le votazioni, avvenute tramite social networks, riconoscono al gruppo grande consenso da parte del pubblico.
L’anno d’oro del 2012 prosegue con diversi eventi nei quali i Gemini sono protagonisti. A Perugia aprono lo spettacolo dedicato allo scomparso cantautore bolognese Lucio Dalla insieme a Pierdavide Carone, Ricky Portera e Custodie Cautelari.
Con Alberto Rocchetti, tastierista di Vasco Rossi, la band anagnina stringe un significativo rapporto personale e professionale. Esso sfocia in frequenti collaborazioni live basate su un progetto intitolato “Liberi di Sognare” che ripercorre in musica i più grandi successi di Vasco, intonati dalla voce di Antonio Sambalotti.
Il 2012 si chiude con la pubblicazione del singolo “Per Sempre”, canzone che viene proposta alle selezioni per Sanremo 2013.
Nuovo anno, nuove rotte, sempre più ambiziose, il 2013 vede i Gemini alla volta di Londra per effettuare il mastering del nuovo singolo “Chissà che Sarà” che darà poi il nome al nuovo EP. Il lavoro si svolge all’interno degli Abbey Road Studios, gli studi di registrazione divenuti i più famosi al mondo per aver ospitato molte leggende della musica mondiale (Beatles, Queen, Pink Floyd).
Il mastering viene effettuato da Simon Gibson, vincitore del Grammy Award per il remastering dell’opera omnia dei Beatles, oltre che sound engineer di molti artisti internazionali tra i quali Robbie Williams, U2, Paul Mc Cartney.
A seguito del lavoro inglese, i Gemini sostengono una serie di importanti esibizioni dal vivo: Nambucca’s Pub di Londra, showcase alla Mondadori di Milano, Roma, Bologna, Asti, Perugia, Parma.
Di particolare carica emotiva per la giovane rock band sono, invece, i concerti di beneficenza organizzati insieme a Luigi Giannelli presso il teatro del carcere di Rebibbia a favore del popolo detenuto. Concerti che, a partire dal 2013, si ripetono almeno un paio di volte l’anno con un’accoglienza sempre più calorosa da parte di quel pubblico dimenticato ai più.

Dall’incontro con questo mondo nasce il brano “Tu solo resterai” che descrive l’amarezza e il dolore vissuti da chi delle sbarre ha dovuto fare la propria casa.
Nel 2014 i Gemini compongono le musiche che faranno parte dello spettacolo teatrale “Lettera ad un giovane detenuto” scritto da Luigi Giannelli che andrà in scena al Teatro delle Muse in Roma.
L’opera svolta insieme a Luigi Giannelli per i detenuti, unita alla partecipazione al concerto di beneficenza di Parma, fanno sì che i Gemini vengano insigniti del “Premio Nazionale Bonifacio VIII” per il loro “impegno […] e il […] contributo artistico, culturale e sociale”.
Nel 2014 il curriculum dei Gemini si arricchisce di altre collaborazioni live ed aperture rilevanti: Notte delle Chitarre, Stef Burns, Anonimo Italiano, Tiziana Rivale, Silvia Aprile e Mario Schilirò, chitarrista di Zucchero (attuale produttore della band).
Nel novembre i Gemini solcano il palco del Teatro Ariston di Sanremo per partecipare al concorso “Area Sanremo”. Nonostante il brano “Dimmi che ci sei” non passerà alla selezione finale, il maggior risultato viene conseguito. L’approvazione, le alte valutazioni ed i giudizi fortemente positivi da parte di Roby Facchinetti in primis e Giusy Ferreri, danno la definitiva ed oggettiva consapevolezza al gruppo di aver dato al proprio lavoro la direzione giusta.
Nel 2016 iniziano le registrazioni per il terzo progetto inedito della band sotto la produzione artistica di Mario Schilirò e del suo staff (Maurizio Proietti e Nick Tangi). I brani, tutti firmati da Andrea e Antonio Sambalotti, vedranno la collaborazione di importanti musicisti italiani. Per citarne alcuni, Adriano Molinari (batterista di Zucchero), Davide Pistoni (turnista e tastierista di Claudio Baglioni) e lo stesso Mario Schilirò (chitarrista di fama internazionale).
Di fondamentale rilievo è per i Gemini il rapporto con il pubblico. Da quest’ultimo prende linfa vitale il loro lavoro, per il pubblico quotidianamente si adoperano al massimo delle proprie capacità nell’intento di offrire musica e spettacoli dal vivo che si distinguano per passione e qualità.
Questo rapporto con i fans, attraverso la pratica del crowdfunding, ha trovato un’ulteriore conferma: i Gemini hanno reso protagonista del nuovo lavoro il loro pubblico il quale ha contribuito attivamente alla produzione dei nuovi brani della band.


I gemini

Discografia


hover background

Chissà che sarà



hover background

Fuori di testa


Rimani in contatto con noi !

Twitter icon Facebook icon Google+ icon Youtube icon

Partners

Contatti

Grazie! Ho ricevuto il tuo messaggio.

nome

email

messaggio

Iscriviti alla nostra mailing list per restare sempre aggiornato!